Usando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie anche di terze parti. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere l'informativa 

Penrose propone una sua personale visione dell’universo, inteso come l’insieme di tre "mondi": mondo fisico, mondo mentale e mondo platonico(matematico)
Ipotizza inoltre un singolare loop in cui alcuni dei concetti all’interno di un gruppo possono essere conosciuti e quindi studiati ed interpretati da un altro gruppo, mentre altri risultano intangibili. Così, per esempio, i concetti di numero e quadrato esistono nel mondo platonico, sono conosciuti nel mondo fisico e vengono studiati nel mondo delle idee. Esistono tuttavia concetti presenti solo all’interno del mondo platonico e non pensabili in quello fisico, e neppure in quello delle idee. Penrose definisce “misteri” questi differenti livelli di conoscenza per cui non sia possibile la piena conoscibilità e indispensabilità di ogni cosa in ogni gruppo. La fisica che tenta di spiegare: stabilire cosa è conosciuto e cosa è spiegabile mediante rigore matematico-sperimentale, ampliando e spingendo sempre oltre il confine tra il noto e l’ignoto.
„un'introduzione essenziale alle leggi della fisica per coloro che amano affrontare una sfida intellettuale che ha per ricompensa la conoscenza del tutto“

logo franco rea
Copyright 2017 - Franco Rea, Lavorazioni Multimediali